CategoriesProdotti Ricette

Trofie al Pesto: ricette del Mercato 2.0

il Mercato 2.0 - consumo consapevole

Le ricette del Mercato 2.0

Trofie di Marzia e Pesto ligure di Cassalino

È sicuramente la ricetta più famosa della cucina ligure.

La preparazione è un’operazione relativamente semplice e veloce e alla portata di tutti, quello che lo contraddistingue però è l’utilizzo degli ingredienti giusti e, soprattutto, di qualità.

 

Gli ingredienti principali sono il pesto e le trofie

Trofie al pesto del Mercato 2.0

L’origine 

Secondo la tradizione comunemente accettata le trofie sono originarie di Sori,  comune in provincia di Genova. 

La pasta veniva lavorata a mano Il movimento fatto per strofinare la pasta era detto “strufuggià” da cui deriva il nome “trofie”.

Le origine del pesto invece sono molto più discusse e sembra derivare da una ricetta romana il Moretum (formaggio di erbe spalmabile). La ricetta finale verrà creata a metà dell’800.

Gli ingredienti sono quelli tipici della cucina povera: è presente il pecorino al posto del parmigiano, il basilico (di Prà), olio extravergine di oliva, pinoli, aglio e sale grosso.

Il pesto va preparato al mortaio “a freddo” e può essere anche surgelato per essere consumato all’occorrenza.

Ingredienti

PER 4 PERSONE

  • 350 gr di trofie
  • 80 g di pesto ligure
  • 50 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • olio evo
  • sale

Preparazione

Cuocere le trofie in acqua bollente salata

Scolatele  al dente e aggiungete nel tegame formaggio e qualche cucchiaiata di acqua di cottura, infine versate il pesto e SERVITE

Sarà un vero successo  


condividi:
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.